Mediocre gita scolastica all’insegna del divertimento? No, noi ragazzi del Rosatelli non ci accontentiamo della banalità e ci siamo avventurati in un viaggio d’istruzione,preso alla lettera. La crociera “aMare Leggere” ha sottoposto a noi studenti un’ardua fatica che Ercole stesso rifiuterebbe: “sprecare” il sogno della gita accompagnandola da incontri letterari.

img-20170331-wa0004

Mentre lo stomaco lottava contro l’odissea delle onde, la mente era catturata dal canto degli scrittori che hanno tentato di mettersi a nudo con noi ragazzi da un palco, quando invece un semplice caffè al bar li ha spogliati anche dal più imbarazzante degli aneddoti. Alcuni degli incontri ci hanno incollato alle poltrone con la pesante aria di freddi racconti, altri invece ci hanno infuocato così tanto da farci balzare in piedi pronti a gridare fieramente il nome della nostra scuola, che è riuscita così a guadagnarsi i primi due premi di un concorso fotografico : “l’anima di Barcellona”.

Sarà stata la salsedine nell’aria ad aprirci la mente? Non crediamo a certe leggende, perché la chiave vincente sta nel senso di branco, guidato da due Professoresse che hanno aleggiato nel nostro stesso livello .Questa unione ci ha guidato alla scoperta di Barcellona, una città ricca di cultura,stranezze,persone con vite totalmente diverse accomunate dal “mismo sol”.

Questo pazzo esperimento è andato a buon fine , l’unica controindicazione risiede nella breve durata con la quale siamo comunque riusciti a concludere questo viaggio mosso dalla curiosità dell’avventura; viaggio che ha visto nel mare un portale che sfocia in un altro mondo parallelo e opposto al nostro; viaggio che ci ha portato dietro le quinte a conoscere l’umanità degli artisti… Infine possiamo affermare che una volta tornati alla nostra Itaca siamo pronti a ripartire per una spedizione all’insegna dell’arricchimento delle nostre conoscenze culturali e sociali.

 

4 SB – Circolo dei lettori

img-20170331-wa0003